Centro Studi per l'Archeologia dell'Adriatico

Federica Guidi (a cura di)

Adriatico di molte genti. Novità archeologiche tra Veneto, Marche, Abruzzo e Puglia

2009

formato 17 x 24 cm; ril. bros.

112 pagine, a colori

ISBN 978-88-7849-041-3

€ 12,00
ordina online
Il secondo dei quaderni del Centro Studi per l’Archeologia dell’Adriatico nei suoi quattro saggi che toccano le terre di Veneto, Marche, Abruzzo e Puglia, intende presentare quattro differenti e articolate realtà archeologiche dell’Italia preromana, servendosi del Mare Adriatico - crocevia di contatti tra “molte genti” - come di un filo conduttore, mettendo in luce anche recenti scoperte archeologiche di grande interesse e ricchezza, come ad esempio i principeschi rinvenimenti di Matelica (MC).

Presentazione di Giuseppe Sassatelli - Loredana Capuis, I Veneti in intimum maris Hadriatici sinum - Mara Silvestrini, Potere e Splendore. Gli antichi Piceni a Matelica - Vincenzo d'Ercole, Un popolo dell'Italia medio-adriatica: i Vestini Cismontani dai menhir ai letti in osso - Giovanni Mastronuzzi, La Puglia dall'età del Ferro alla conquista romana: aspetti dell'identità culturale e contatti con la penisola balcanica