Percorsi di Archeologia

Sandro De Maria (a cura di)

Phoinike. La città e il suo territorio / The town and its hinterland

testo bilingue italiano/inglese, con sintesi finale in albanese
2001

formato 21 x 21 cm; ril. bros.
36 pagine, in b/n e a colori

€ 8,00
Aggiungi al carrello
Il numero che inaugura la collana "Percorsi di Archeologia" è dedicato al Progetto Phoinike. L'impegno della Missione Archeologica Italiana a Finiq, promossa dal Dipartimento di Archeologia dell'Università di Bologna, si orienta verso un duplice obbiettivo: da un lato far progredire le conoscenze su questo centro e su questo territorio, che tanta parte hanno avuto nella storia dei Balcani meridionali e del Mediterraneo, per almeno duemila anni; dall'altro contribuire a valorizzare un territorio dal fascino indiscutibile, dove i segni della storia si legano indissolubilmente coi tratti di un paesaggio ancora incontaminato e che occorre preservare. Per questo ultimo aspetto possiamo contare sull'opera efficace svolta poco lontano nell'ambito del parco storico e paesaggistico di Butrinto, dove si stanno già ottenendo significativi risultati sul piano della salvaguardia ambientale, opera con la quale intendiamo coordinarci strettamente.

A tale scopo il piccolo volume propone inoltre un breve ma esaustivo resoconto della storia degli scavi archeologici e degli studi, condotti tra il primo e il secondo dopoguerra, su Phoinike e il suo territorio. Completano il compendio descrittivo un breve resoconto delle fonti antiche che restituiscono informazioni sulla fondazione della città e sull'area ad essa circostante, nonché parte dei risultati del primo survey ufficiale e della prima campagna di scavo svoltisi a Phoinike fra il settembre e l'ottobre del 2000.
Il testo è arricchito sia da belle foto d'archivio in bianco e nero delle Campagne di Scavo condotte dalla Missione Archeologica Italiana guidata da Luigi M. Ugolini nel 1926 e nel 1927, sia da foto e mappe, a colori e in bianco e nero, della città e il territorio, riferibili alla ripresa dei lavori nel settembre del 2000.

 

 

Testi di Sandro De Maria, Enrico Giorgi, Giuseppe Lepore - Traduzioni di Marco Podini (inglese), Julian Bogdani (albanese)