Studi e scavi

Antonio Curci, Daniele Vitali (a cura di)

Animali tra uomini e dei. Archeozoologia del mondo preromano

(Atti del Convegno Internazionale, 8-9 novembre 2002)
2006

formato 21 x 29,7 cm; ril. bros.

216 pagine, in b/n

ISBN 88-7849-017-2

€ 22,50
ordina online

Il rapporto tra l’uomo e gli animali nel mondo preromano è l’argomento, tanto affascinante quanto ancora poco indagato, che accomuna i contributi presentati al Convegno Internazionale del 2002 e raccolti oggi in questo volume.

Studiosi italiani e stranieri espongono i risultati di ricerche, per alcuni aspetti molto diverse fra loro, ma tutte egualmente tese ad approfondire la tematica fondamentale del ruolo svolto dagli animali nel mondo antico, in un periodo che va dall’età del Ferro fino alle soglie della romanizzazione, indagandone non solo gli aspetti economici legati allo sfruttamento alimentare delle risorse animali, ma anche quelli più strettamente simbolici che coinvolgono la sfera del sacro e del rituale.

Presentazione di Antonio Panaino, Giuseppe Sassatelli - Introduzione di Antonio Curci, Daniele Vitali - Articoli: Stefano Marconi, Umberto Tecchiati, La fauna del villaggio della prima età del Ferro del Thalerbühel di Tires (BZ). Economia, uso del territorio e strategie insediative tra II e I millennio a.C. - Angelo Fossati, Le rappresentazioni zoomorfe nell’arte rupestre dello stile quarto di Valcamonica (età del Ferro): tipologie, etologia e significati - Patrice Méniel, Le chien en Gaule - Alessandra Facciolo, Ivana Fiore, Antonio Tagliacozzo, Archeozoologia dei contesti rituali paleoveneti - Jacopo De Grossi Mazzorin, Il quadro attuale delle ricerche archeozoologiche in Etruria e nuove prospettive di ricerca - Patrizia Farello, Caccia, pesca e allevamento nell’Etruria padana dall’VIII al IV secolo a.C. - Antonio Curci, Annachiara Penzo, Sara Cattabriga, Animali a Monte Bibele: sacrifici per gli dei, cibo per gli uomini - Daniele Vitali, Cavalli in tombe – tombe di cavalli in necropoli lateniane d’Italia - Martine Leguilloux, Les salaisons de viande: l’apport de l’archéozoologie - Philippe Charlie, Apports de la paléopathologie humaine à l’archéozoologie. L’exemple de Monterenzio Vecchio - Poster: Patrizia Farello, Sepoltura intenzionale di due cavalli preromani - Daniele Vitali, Gli spiedi nelle tombe: visibilità/invisibilità della carne - Philippe Charlier, Deux cas paléopathologiques du syndrome “du cavalier” sur le site de Monte Bibele - Leonardo Salari, Raffaele Sardella, Enrico Squazzini, Andrea Lisciarelli, Tania Suadoni, Il cane della necropoli di Amelia (Terni, Umbria) - Wolf-Rüdiger Teegen - Ritual fraud (pius fraus) in large animal sacrifices in the Iron Age? - Antonio Curci, Massimiliano Bigoni, Valeria Ferrari, Le nuove analisi archeozoologiche a Marzabotto: Regio IV, Insula 2, Casa 1 - Wolf-Rüdiger Teegen, Enamel hypoplasia in pigs from the Celtic oppidum Bibracte-Mont Beuvray (France) - Eloïse Vial, La ronde-bosse animalière en métal au second âge du Fer